La ‘ndrangheta in Emilia: il caso di Brescello

Sarà presentata Mercoledì 19 settembre, la ricerca commissionata da CGIL Reggio Emilia, Anpi e Auser Provinciale Reggio Emilia all’Osservatorio sulla Criminalità Organizzata (CROSS) – Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche e Dipartimento di Studi Internazionali – Università degli Studi di Milano, diretto dal professor Nando Dalla Chiesa, sul fenomeno di infiltrazione mafiosa nel Comune di Brescello, primo Comune della Regione Emilia Romagna a essere sciolto nel contesto territoriale.

L'immagine può contenere: una o più persone
Comunicati stampa Leggi tutto

TUTTI A VEGGIA CON IL FAZZOLETTO DELL’ANPI

L’Anpi sarà a VEGGIA di Casalgrande, in via Radici 45 sabato ore 10 al presidio antifascista, con i fazzoletti al collo dei nostri militanti e di tutti gli antifascisti.

Saremo a Veggia per la Costituzione, per il suo rispetto e per la sua intransigente applicazione.

Saremo a Veggia per una società più umana e tollerante, per una maggiore giustizia sociale, come intendeva il grande prete partigiano Don Gallo.

Saremo a Veggia per respingere fascismo e razzismo sotto qualsiasi forma essi si celino.

Lo dice la Costituzione e dalla Costituzione noi non intendiamo muoverci.

 

Comunicati stampa Leggi tutto

“L’UE cambi radicalmente le sue politiche economiche e sociali o non si arresterà la crescita dei partiti di estrema destra”

Il partito “sovranista” di Svezia, pur non sfondando, ottiene un importante risultato. Si conferma così l’allarme da tempo lanciato dall’ANPI sulla crescente estensione di tali movimenti politici. Per quanto diversa sia la situazione attuale, non va mai dimenticata la sottovalutazione e la debolezza di tante forze democratiche davanti all’ascesa al potere di fascisti e nazisti nel 900. La via da percorrere per fermare l’espandersi di un fenomeno continentale che può minare alla radice i presupposti dell’UE è quella dell’unità degli antifascisti e della lotta per la difesa e il rinnovamento della democrazia. Antifascismo e democrazia sono le basi su cui è nata quell’unità europea che ha consentito mezzo secolo di pace. Ma è fondamentale un cambiamento radicale delle politiche economiche e sociali, dell’atteggiamento stesso dell’UE davanti ai problemi e ai bisogni dei popoli. Un decennio di austerità forzata e controproducente ha creato una rivolta delle coscienze ed una rottura dei legami fra i popoli e l’istituzione europea. Su questa base è sorto e si è sviluppato il consenso ai partiti “sovranisti”. Allarma che, nonostante l’evidenza dei fatti, l’UE si limiti a balbettii e sottovalutazioni, e si dimostri incapace di un’iniziativa che ponga al centro della sua attività il lavoro e la vita reale dei cittadini. E’ oramai urgentissima e indilazionabile una svolta risolutiva che faccia dell’UE un’unione di popoli, ed una rinnovata capacità di proposta politica e sociale dei partiti e dei movimenti che si ispirano al lavoro, alla pace, alla fratellanza. – Carla Nespolo – Presidente nazionale ANPI

 

Comunicati stampa Leggi tutto

ANPI NAZIONALE

Comunicati stampa Leggi tutto

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE presso l’A.N.P.I. di Reggio Emilia

Ago 25, 2018

L’A.N.P.I chiama i giovani a combattere il degrado politico ed istituzionale attraverso la responsabilizzazione collettiva in progetti che salvaguardino le radici culturali e morali
SE SEI INTERESSATO AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PRESSO L’A.N.P.I. DI REGGIO EMILIA con sede in Via Farini n. 1 42121
cell. 347 4201344 o 333 7764141
email:
anpireggioemilia@pec.net
amministrazione@anpireggioemilia.it
SCADENZA BANDO 28 SETTEMBRE 2018 ore 23:59 (ore […]

Leggi tutto

Ago 18, 2018
Leggi tutto

Anche quest’anno l’ A.N.P.I. avrà uno STAND a FESTA REGGIO (Ente Fiera) con Istoreco e Istituto Cervi.

Ago 16, 2018

Vi aspettiamo numerosi alle nostre iniziative
EVENTI ANPI-ISTORECO-ISTITUTO CERVI A FESTA REGGIO 2018
VOLTI RESISTENTI – ieri e oggi
 

Leggi tutto

“Chiediamo con forza le dimissioni del Ministro Lorenzo Fontana per la proposta di abolizione della Legge Mancino”. Le sue dichiarazioni violano la Costituzione.

Ago 03, 2018

Il ministro Lorenzo Fontana ha giurato sulla Costituzione antifascista e antirazzista e oggi ha proposto l’abolizione della Legge Mancino n. 205 del 1993, che punisce chi diffonde l’odio razziale.
La Legge Mancino è coerente con la Costituzione della Repubblica ed è l’espressione dei principi basilari dell’umanità.
Il Ministro Fontana, fino a quando resterà Ministro, deve essere al servizio […]

Leggi tutto