Targa memoriale di Villa Sesso

Cronaca Resistente

 

Fotografie:

Tutte le fotografie, tranne quelle citate diversamente, provengono dal volume “Fermi di borgo” di Adriano Catellani.

 

Giglioli Maria (mamma Marina), moglie di Manfredi Virginio. Miselli Enza, figlia di Ferdinando Miselli. Insieme ad altre rappresentanti dei caduti il 25 aprile 1948 (dal volume di Avvenire Paterlini “Partigiane e patriote della provincia di Reggio Emilia”).

I Manfredi superstiti durante l’inaugurazione della targa in memoria dei caduti

Condizioni dei braccianti durante gli anni 30.

I caduti di Villa Sesso.

Le donne ed i ragazzi residenti nella cooperativa di consumo.