SERVIZIO CIVILE REGIONALE – 2017-2018

Presso la sede di Anpi Reggio Emilia in Via Farini 1 a Reggio Emilia si sono tenuti i colloqui relativi al progetto denominato: LA MEMORIA BATTE NEL CUORE DEL FUTURO 2017 –   a titolarità Arci servizio Civile Reggio Emilia di cui all’Avviso provinciale pubblicato il 14 aprile 2017 dal Co.Pr.E.S.C. di Reggio Emilia.

I criteri applicati alla selezione sono quelli riportati nel progetto. Come previsto dal progetto si esclude da detti criteri la possibilità di giudicare i giovani “non idonei”. I colloqui si sono svolti il 16/5/2017 dalle ore 10:00

Responsabile del servizio civile : Massimo Becchi – Lo svolgimento dei colloqui e’ stato: regolare –

Eventuali note da segnalare: nessuna – Numero domande ricevute SCN: n. 8

Al termine delle selezioni l’esito è stato: Idonei selezionati

ISABELLA RUINI e MICHELE MENOZZI ai quali  verrà comunicato il giorno di inizio al Servizio Civile Regionale

La graduatoria finale è pubblicata, con valore di notifica, sul sito: http://www.anpireggioemilia.it/.

  1. A) G R A D U A T O R I A UNICA
Posizione Graduatoria Cognome Nome Data di nascita Punteggio Selezionato           (sì, no) Codice sede
1. RUINI ISABELLA 03/02/1991 83 SI 122882
2. MENOZZI MICHELE 08/04/1993 72 SI 122882
3. VULCANO DOMENICO 26/11/1995 67 NO 122882
4. ASANJARANI NIKAN 02/03/1989 64 NO 122882
5. DIAS GIACOMO 12/03/1996 61 NO 122882
6. ACCA MARCELLO 06/09/1993 53 NO 122882
7. BONDI GLORIA 01/01/1997 51 NO 122882
8. ESPOSITO GIANFRANCO 08/11/1993 36 NO 122882

 

L’Associazione Nazionale Partigiani Italia  sede provinciale di Reggio Emilia (Ente Morale Nazionale che si ispira ai valori della Resistenza e difende i principi della Costituzione Italiana) è lieta di accogliere i giovani in Servizio Civile Regionale aprendo loro le porte di una realtà che entusiasma le giovani generazioni a lavorare per il loro futuro.

L’A.N.P.I chiama i giovani a combattere il degrado politico ed istituzionale attraverso la responsabilizzazione collettiva in progetti che salvaguardino le radici culturali e morali dell’interesse comune.

logo_COPRESC

All. A4 – Scheda progetto scr Anpi

allegati_II_e_III_modulistica_domanda

CONTATTACI SE SEI INTERESSATO AL PROGETTO  IN  SERVIZIO CIVILE REGIONALE PRESSO L’A.N.P.I. DI REGGIO EMILIA con sede in Via Farini n. 1 42121

cell.  347 4201344 o 333 7764141 
email:amministrazione@anpireggioemilia.it

SCADENZA presentazione  DOMANDE 15 MAGGIO 2017  ORE 14

Gli orali saranno effettuati il giorno 16 Maggio (orario da definire)

RGB base

Possono partecipare alla selezione i giovani cittadini italiani o provenienti da altri Paesi, senza distinzione di sesso o di appartenenza culturale o religiosa, di ceto, di residenza o di cittadinanza, che alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (29 anni e 364 giorni), e siano in possesso dei seguenti requisiti:

– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

– essere residenti o domiciliati in Italia;

– per i giovani provenienti da altri Paesi essere in regola con la vigente normativa per il soggiorno dei comunitari e degli stranieri in Italia, ad esclusione dei permessi di soggiorno di durata inferiore ai 12 mesi (es. per motivi turistici e per motivi di lavoro stagionale).

La domanda di partecipazione NON può essere presentata per un progetto che coinvolge un ente presso il quale sia stato attivato un qualsiasi rapporto di tipo lavorativo o comunque di dipendenza o collaborazione, anche non retribuita (per esempio tirocinio, stage o alternanza scuolalavoro, ecc.) nell’anno in corso o nelle 3 precedenti annualità.

La domanda di partecipazione va indirizzata direttamente all’Ente titolare del progetto prescelto, e dovrà essere ricevuta entro e non oltre le ore 14:00 del 16 settembre.

Le domande pervenute oltre il termine non saranno prese in considerazione.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

– redatta secondo il modello riportato nell’”Allegato II” al presente avviso;

– corredata dalla scheda di cui all’“Allegato III” al presente avviso.

– accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale e per i giovani provenienti da altri Paesi da copia del permesso in corso di validità (oppure copia del permesso scaduto e della ricevuta postale della richiesta di rinnovo) o della carta di soggiorno, per le quali non è richiesta autenticazione;

La domanda può essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”;

3) a mano.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di SCR da scegliere tra i progetti inseriti nel presente avviso e tra quelli inseriti nei restanti avvisi provinciali dell’Emilia-Romagna in corso. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti negli avvisi innanzi citati.

I candidati saranno poi invitati a presentarsi al colloquio muniti di documento d’identità e di permesso di soggiorno con eventuale cedolino di rinnovo del permesso o di prenotazione per il rinnovo del permesso stesso. La mancata partecipazione al colloquio equivale a rinuncia al Servizio Civile, anche se la stessa fosse dipendente da causa di forza maggiore.

CARATTERISTICHE DEL PROGETTO
– Proseguire nella risistemazione dei cippi partigiani. Sulla provincia di Reggio Emilia sono attualmente presenti 500 cippi partigiani, forte simbolo di memoria per il nostro territorio, soggetti al deterioramento per gli agenti atmosferici ed i tremendi atti di vandalismo.
– Continuare nella digitalizzazione della biblioteca interna dell’ ANPI. Si tratta di libri di particolare valore storico, utili per la sola consultazione in loco e non cedibili in prestito al pubblico.
– Implementare l’attività redazionale del Notiziario ANPI, periodico del Comitato Provinciale Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Reggio Emilia.