Mappatura monumenti    –   Luoghi nella Provincia

Atlante Stragi Nazifasciste  –  Luoghi in Italia

Geo localizzazioni per Google Earth  Monumenti_ANPI_LayerToKML2
 
Progetto Fund Raising – Adotta un monumento
Schede Monumenti Provincia Reggio Emilia 
Area geografica Val d’Enza 
L'Enza è un fiume appenninico dell'Italia settentrionale, affluente di destra del Po. Affonda le sue sorgenti nell'area più impervia e remota degli Appennini Tosco-Emiliani. Attualmente delimita il confine tra le province di Parma e Reggio Emilia; storicamente era la dorsale delle Terre Matildiche e della Valle dei Cavalieri. Nasce dal Monte Palerà, poco distante dall'Alpe di Succiso, sull'Appennino tosco-emiliano, forma a 1.157 metri il lago artificiale Paduli (o di Lagastrello), in provincia di Massa-Carrara e sviluppa il suo corso di 93 km separando le province di Parma e Reggio Emilia. Nel tratto di pianura si allarga notevolmente scorrendo con varie ramificazioni in un ampio letto ciottoloso. Sfocia nel Po nei pressi di Brescello. Principalmente il corso del fiume si divide in due tipologie orogeografiche nettamente diverse, sia fisicamente che storicamente, individuando due tronconi che vengono comunemente detti Alta Val d'Enza e (bassa) Val d'Enza; la prima parte si sviluppa dal bacino del Lagastrello e si incunea tortuosamente tra le rocce e le foreste dell'Appennino, mentre la seconda parte si dipana nel versante meridionale della pianura Padana.
Comprensorio ceramiche
Alto Crinale
Comprensorio Collinare
Bassa 

Reggio Emilia

  
 
 
Rivista degli Istituti Storici dell’Emilia Romagna in RETE